Immigrazione, vescovo Montenegro al Parlamento europeo per Lampedusa

Dal 6 all’8 novembre 2013 il presidente della Commissione Cei per le Migrazioni e della Fondazione Migrantes, mons. Francesco Montenegro, sara’ a Bruxelles su invito del Parlamento Europeo. Al centro degli incontri il tema dei migranti e dei rifugiati alla luce degli sbarchi a Lampedusa. “Questa iniziativa rappresenta una occasione importante per far conoscere la situazione che vive oggi Lampedusa che non va lasciata sola. Servono, infatti, interventi immediati. A Lampedusa oggi ci sono persone e famiglie che aspettano di avere riconosciuti i loro diritti, bambini che vivono in situazioni di estrema precarieta’. A tutto questo occorre dare una risposta immediata”, afferma mons. Montenegro che e’ anche arcivescovo di Agrigento.


Il Presule incontrera’ una delegazione dei parlamentari europei, alla quale chiedera’ di tenere Lampedusa e i migranti sull’Agenda del Parlamento Europeo, con l’invito specifico a visitare l’Isola. Tra gli appuntamenti: un incontro informale con Laszlo Surjan, vicepresidente del Parlamento Europeo, la Commissione per la Giustizia e gli Affari interni, il Team sui problemi dell’Africa. E’ previsto anche un incontro, sempre sui temi delle migrazioni in Europa e sui rifugiati e richiedenti asilo, al Comece (Commissione degli episcopati della Comunita’ europea) e un colloquio con Cecilia Malmstrom, commissario per gli Affari Interni dell’Unione Europea. (ANSA)