Capitaneria di Porto di Porto Empedocle, s’insedia il comandante Di Marco

Si terrà domani venerdì 8 novembre 2013, inizio ore 10,30, la cerimonia di insediamento del nuovo Comandante della Capitaneria di Porto di Porto Empedocle, il Capitano di Fregata (CP) Massimo Di Marco, che subentra al Comandante Rinaldo Di Martino che dopo due anni lascia il comando della Guardia costiera empedoclina.
Nato a Brescia nel 1967, laureato in Scienze Politiche, indirizzo internazionale, e in Storia indirizzo orientale-islamico presso l’Università di Pisa, è entrato in Marina Militare nel 1991 come Ufficiale di complemento. Vincitore del concorso per Ufficiali a nomina diretta del Corpo delle Capitanerie di Porto nel 1994, ha svolto il suo primo incarico presso la Capitaneria di Porto di Fiumicino; dal 2002 al 2004 è stato il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Alghero in Sardegna.


Esperto in “Diritto Internazionale Marittimo” ha partecipato presso le Nazioni Unite e l’Organizzazione Marittima Internazionale ai negoziati che hanno portato alla firma del Protocollo ONU sul traffico di migranti, sottoscritto a Palermo nel 2000.
Dal 2006 ha svolto servizio presso l’Ufficio Affari Internazionali del Comando Generale delle Capitanerie di Porto a Roma, dove ha curato le relazioni del Corpo con l’Unione Europea, le agenzie UE ed internazionali ed i servizi stranieri di Guardia Costiera.
In particolare ha coordinato: i progetti UE di cooperazione condotti dal Corpo delel Capitanerie di Porto in Croazia e Turchia; l’organizzazione del 1° “Forum dei servizi di Guardia Costiera del Mediterraneo”, svoltosi a Genova nel 2009; le attività di cooperazione bilaterale con i paesi di interesse strategico, tra cui Malta.
IL Comandante Massimo Di Marco, inoltre, ha fatto parte del gruppo di esperti istituito dalla Commissione Europea per l’elaborazione delle linee guida operative per le operazioni marittime dell’Agenzia UE FRONTEX.
Iscritto nel 1991 all’Ordine Nazionale Giornalisti, collabora con riviste specializzate del settore marittimo, in Italia ed all’estero, e fa parte del comitato di redazione del “Notiziario della Guardia Costiera”.

I commenti sono chiusi