Cultura, La Rocca (Udc): “Fuori luogo intervento della Sgarlata su tagli e nomine”

“Grave, priva di fondamento, fuori luogo, inopportuna, l’esternazione dell’assessore regionale ai Beni culturali, Maria Rita Sgarlata, a margine di un suo intervento al convegno ‘La strada degli scrittori’ a Racalmuto”: cosi’ in una nota Margherita La Rocca Ruvolo, vice capogruppo dell’Udc all’Ars e presidente regionale del
partito, che prosegue: “Sgarlata, lamentandosi per i tagli in commissione Bilancio all’Ars, ha avuto l’ardire di accusare l’Udc di ritorsione per le nomine da lei fatte. Il termine usato dall’assessore già di per sé pesante, diventa un vero e proprio macigno se detto a Racalmuto, comune recentemente sciolto per mafia. Come Udc rispediamo l’accusa al mittente, mentre, quale componente della commissione Cultura, formazione e lavoro del Parlamento siciliano, invito nuovamente l’assessore a venire proprio in commissione, la sede pertinente di confronto. Ricordo, infine, alla Sgarlata che la sua audizione non e’ stata richiesta solo da me, ma dall’intera commissione”.