Legge stabilità, “emendamento Ruvolo” su incompiute nel Mezzogiorno

Presentata un’importante modifica alla Legge di Stabilità con l’istituzione di un fondo di 100 milioni di euro per le opere incompiute nel Mezzogiorno; tale iniziativa trova la sua giustificazione non solo nell’esigenza di contribuire a ridurre il gap tra il nord ed il sud dell’Italia ma anche in quella di ottimizzare l’utilizzo delle risorse finanziarie pubbliche.


Non a caso spetta proprio alla Sicilia il primato delle opere pubbliche non portate a termine.

Il senatore Giuseppe Ruvolo commenta così il testo dell’emendamento: «Il mancato completamento delle opere nel Mezzogiorno costituisce senz’altro un dato negativo che inevitabilmente si riflette anche sull’occupazione e sull’economia. In un momento di così grave crisi economica-occupazionale sbloccare alcune opere pubbliche significherebbe dare ossigeno al settore dell’occupazione e contribuire allo sviluppo dell’Italia meridionale».
Valerio Lauricella