Corruzione, in tredici a giudizio per licenze edilizie Comune Agrigento

Il gup del Tribunale di Agrigento Ottavio Mosti ha rinviato a giudizio tredici persone, tra imprenditori e funzionari del Comune, al termine dell’udienza preliminare sull’indagine “Self Service” che ha riguardati la compravendita di licenze edilizie. Tutti sono accusati a vario titolo di corruzione, abuso d’ufficio e truffa.


Imputati del processo, che si aprira’ a marzo, sono Sebastiano Di Francesco, 53 anni, ex dirigente dell’Utc; Luigi Zicari, 59 anni, funzionario Utc; Pietro Vullo, 42 anni, architetto; Roberto Gallo Afflitto, 42 anni, architetto e socio di Vullo; Alfonso Vullo, 44 anni, imprenditore; Gerlando Tuttolomondo, 74 anni, imprenditore;Salvatore Palumbo, 69 anni, imprenditore; Rosario Troisi, 54 anni, vigile urbano; Calogero Albanese, 52 anni, vigile urbano; Massimo Lorgio, 42 anni, Vincenzo Lorgio, 89 anni e Pasqualina Sciarratta, 81 anni beneficiari di alcune concessioni edilizie illegittime. Un altro imputato, Emanuele Navarra, 63 anni, imprenditore, e’ stato condannato a due anni di reclusione con il giudizio abbreviato. (AGI)