Lavoro, Lo Bello: “I giovani possono cambiare il Paese”

“I giovani possono cambiare il Paese e devono avere la consapevolezza della capacita’ di cambiare anche la terra di Sicilia”. E’ il saluto di benvenuto agli studenti catanesi di ‘Orientagiovani’ del vicepresidente per l’Education di Confindustria, Ivan Lo bello. “Studiare e’ avere futuro – ha continuato Lo Bello – perche’ studiare e’ un elemento fondamentale per avere un futuro e il percorso di studio puo’ cambiarlo questo futuro. I Giovani siciliani sono tutt’altro che scoraggiati e passivi. Viviamo in una terra in cui e’ costante il pericolo per le nuove generazioni di finire nel sommerso welfare della mafia”.


“Eppure – ha osservato – con la disoccupazione che c’e’ i giovani resistono, reagiscono e si danno da fare e spesso sono loro a dare un esempio agli adulti. I nostri ragazzi sono bravissimi e spesso sono costretti ad andare fuori per avere un futuro”. “E’ importante studiare -ha concluso Lo Bello- ma occorre anche uscire dai banchi e dall’ordinario perche’ non si impara solo a scuola, ma e’ fuori dalle aule che si forma il carattere. Per questo dovete essere dei fuoriclasse”. (Adnkronos)