Gela, intimidazione ad assessore comunale collaboratore di Crocetta

Un attentato incendiario e’ stato compiuto la scorsa notte a Gela contro l’assessorato comunale ai lavori pubblici, la cui sede si trova in via Marsala. I malviventi si sono arrampicati fino al secondo piano e hanno forzato la finestra dell’ufficio dell’assessore, Carmelo Casano, esponente del Pd e del movimento “Il Megafono” nonche’ stretto collaboratore del presidente della Regione, Rosario Crocetta.


Quindi hanno accatastato nel corridoio computer, fotocopiatrici e documenti vari e vi hanno dato fuoco. Incendiato anche l’archivio dell’assessorato e l’ufficio protocollo. Le fiamme sono state domate dai vigili del fuoco chiamati dai vicini. E’ intervenuta la polizia che ha sequestrato la registrazione del sistema di video sorveglianza dell’edificio. Non si esclude alcuna pista: si va dal possibile gesto di un disoccupato deluso e disperato all’ipotetico messaggio piu’ sofisticato di qualche gruppo criminale. Visibilmente turbato l’assessore Casano, che negli ultimi mesi ha avviato numerosi cantieri per la riqualificazione urbana, bloccando quelle imprese che non erano in grado di produrre la necessaria informativa antimafia. Alcuni appalti sono stati revocati e assegnati ad altre aziende.(ANSA)