L’agrigentino Davide Tedesco titolare marchio “Nuovo centrodestra” di Alfano, ma sarà “guerra” con Bocchino

E’ stato Davide Tedesco di Agrigento a presentare il 31 ottobre scorso la registrazione del marchio “Nuovo centrodestra” , il nuovo partito lanciato oggi da Angelino Alfano dopo la rottura con Berlusconi che ha rifondato Forza Italia.


Ma la guerra per il marchio sembra dietro l’angolo. Angelino Alfano ha già chiamato “Nuovo centrodestra” i gruppi autonomi costituiti alla Camera e al Senato. “Ma questo nome – secondo quanto rivela l’agenzia Adnkronos – e’ un marchio gia’ registrato all’Ufficio marchi e brevetti del ministero dello Sviluppo economico dall’8 marzo 2011. Lo ha depositato Italo Bocchino, allora vicepresidente di Fli. La richiesta (numero 0001450355) e’ stata registrata il 18 maggio 2011 e per 5 anni il copyright spetta in via esclusiva all’ex aennino. Se entro questo periodo non dovesse utilizzarlo, qualcun altro potra’ farlo. Il 31 ottobre scorso Alfano, attraverso un suo fedelissimo (Davide Tedesco, di Agrigento) avrebbe presentato all’Uibm lo stesso ‘brand’, ma la domanda non e’ stata ancora assegnata e probabilmente verra’ rigettata, perche’ la titolarita’ del ‘brand’ resta in capo a Bocchino. Bocchino non commenta l’episodio, ma a chi ha avuto modo di chiedergli qualche delucidazione in proposito avrebbe confermato di aver depositato il marchio ‘Il Nuovo Centrodestra’ l’8 marzo del 2011 perche’ aveva pensato a un nuovo nome per correre alle politiche scorse, ma poi sono state prese altre scelte. Nessuno dell’entourage di Alfano o degli innovatori mi ha contattato, avrebbe assicurato ai suoi l’ex esponente di Fli”.