Acqua: bollette “pazze” a Cattolica, iniziative del Pd

“L’ingiustizia causata dalla Girgenti Acque attraverso la consegna di bollette, cosiddette ‘pazze’, con importi sproporzionati, è una situazione che va attentamente valutata”. E’ quanto si legge in una nota del Partito democratico di Cattolica Eraclea guidato dal segretario Santino Borsellino.


“Il Pd di Cattolica Eraclea, dinnanzi a tale ‘illecito’, è consapevole – prosegue la nota – che la battaglia da intraprendere è la richiesta dell’immediata rescissione del contratto con la sopraccitata società.Per i suddetti motivi, il circolo locale martedì, incontrerà il sindaco, i consiglieri comunali e gli assessori del Partito democratico, per determinare gli atti da presentare in consiglio comunale. La volontà del partito è quella di garantire ai cittadini la gestione dell’acqua da parte dei comuni, come già avviene in molti paesi dell’agrigentino”.