Pd, ecco i sette agrigentini eletti alla convenzione nazionale

Sono sette i delegati agrigentini eletti alla convenzione nazionale che si insedierà il 24 novembre a Roma. Si tratta di cinque esponenti dell’area Cuperlo (che in provincia ha vinto il congresso con il 62,20% dei voti) e due dell’area Renzi (29,60%). Sono Mario Mallia, Peppe Zambito, Sabrina Mangione, Orazio Guarraci, Rosanna Olivieri, Marco Zambuto e Roberta Zicari.


“La Convenzione nazionale – si legge nel regolamento del Pd – è composta da: 1000 delegati eletti nelle Convenzioni provinciali. Ad ogni Coordinamento provinciale è assegnato un minimo di due delegati; dai delegati per funzione: il Segretario nazionale e i candidati alla carica di Segretario nazionale; i componenti della Commissione nazionale per il Congresso, il Presidente e i componenti la Commissione di garanzia.
In apertura della Convenzione nazionale, su proposta del Segretario, viene costituita e messa ai voti per l’approvazione una Presidenza, che ha il compito di assicurare il corretto svolgimento dei lavori e che veda la presenza di almeno un rappresentante per ciascuna candidatura.
La Commissione nazionale per il Congresso comunica ufficialmente i risultati delle votazioni svoltesi nelle riunioni di Circolo e, sulla base di quanto stabilito dall’articolo 9, comma 6, dello Statuto, determina i candidati ammessi alla seconda fase del procedimento di elezione del Segretario nazionale.
Vengono presentate le linee politiche collegate ai candidati, assicurando a ciascuna di esse pari opportunità di esposizione. 4. Le modalità e i tempi di svolgimento della Convenzione nazionale devono garantire la possibilità di intervento ai delegati”.
Nella foto Roberta Zicari, eletta alla convenzione area Renzi, e Alessio Setticasi, segretario circolo Pd Agrigento Centro