Voce Siciliana, Cimino raduna i suoi nell’Agrigentino: “Radichiamoci nel territorio”

L’analisi del panorama politico nazionale, dettata dalle vicende degli ultimi giorni ed un’ampia riflessione sulle dinamiche attive che hanno ispirato fin dalla nascita il progetto politico di Voce Siciliana, sono stati i temi al centro dell’incontro svolto ieri pomeriggio, presso la sede del movimento del Viale della Vittoria, alla presenza del leader Michele Cimino e del gruppo dirigenziale del partito.


“Nel corso del dibattito – si legge in una nota – ribadita la lungimiranza delle scelte operate da Cimino e la validità dell’azione di Voce Siciliana, coerente espressione dell’azione politica attuata sul territorio per creare condizioni di progresso a favore del Sud e soprattutto della Sicilia, testimoniata dalla rottura con il Pdl ed in seguito con Grande Sud”.
“Siamo stati i primi – ha dichiarato il deputato regionale Cimino – ad aver individuato il progetto necessario per la Sicilia fondando il nostro movimento. Adesso è necessario continuare nel radicamento nel territorio per rappresentare le istanze dei siciliani al governo Crocetta ed al governo Letta. La Sicilia – ha ribadito Cimino – ha bisogno di risposte concrete e solo Voce Siciliana, con la libertà delle proprie idee, può difendere gli interessi di questo territorio”.
Nel corso della riunione, i numerosi intervenuti hanno sottolineato la necessità di potenziare l’azione politica sul territorio, secondo i modelli ispiratori del movimento, promuovendo e rinsaldando i consensi ed i contatti con le differenti comunità territoriali della nostra provincia al fine di ottimizzare l’organizzazione dello stesso partito con una più ampia e qualificata partecipazione popolare, in un momento di gravissima crisi economica ed occupazionale in cui la politica appare fluida,mutevole e poco rispondente alle vere necessità della popolazione. Sono state tracciate le linee guida del programma futuro del movimento, alla luce delle incertezze, che finora hanno caratterizzato la politica delle ultime settimane.
“Prendo atto con soddisfazione del risultato dell’incontro in cui abbiamo sentito i nostri rappresentanti sul territorio. – ha sottolineato il coordinatore provinciale di Voce Siciliana, Vincenzo Giambrone – Proseguiremo la nostra azione avendo sempre come punto di riferimento i nostri amministratori locali e vigileremo con grande attenzione sulle dinamiche politiche nazionali dalle quali il nostro movimento dovrà assumere posizione chiara in difesa degli interessi della gente e del territorio”.
Un impegno che continua con la gente e per la gente – ha confermato Alessandro Cacciato, responsabile regionale militanti di Voce Siciliana -. Il nostro movimento continua a seguire le linee tracciate in questi mesi. Noi vogliamo rimanere nel territorio per ascoltare le istanze dei nostri cittadini e rappresentarle nei luoghi istituzionali ed alla luce di ciò che accade a livello nazionale, siamo sempre più convinti che la strada da noi intrapresa sia quella giusta”.