Nuovo centrodestra, Fontana: “Tante adesioni in Sicilia e nell’Agrigentino”

Il deputato regionale Vincenzo Fontana dopo l’adesione al Nuovo centrodestra di Angelino Alfano “esprime viva soddisfazione per l’entusiasmo che si è creato sull’idea di un polo dei moderati responsabile e che in un momento sociale e politico di tensione vuol dare stabilità e governabilità al Paese, ecco perché con serietà il vicepremier Alfano ha guardato al senso dello Stato e delle Istituzioni”.


“Il Nuovo centrodestra – aggiunge Fontana in una nota – è stato costituito per consentire che le riforme e il percorso di equilibrio dei conti pubblici non andassero a rotoli, tantissimi abbiamo seguito la linea politica di Angelino Alfano perché non possiamo e non dobbiamo portare il Paese a uno sbandamento pericoloso e contra cives, oggi le elezioni anticipate sarebbero una mazzata e un ennesimo smacco alle categorie sociali.
Fermo restando che nessuno ha abbandonato il Presidente Berlusconi, oggi è fuori ogni logica portare il Governo alla deriva. Posso dire – prosegue – che in Sicilia ci sono state tantissime adesioni al Ncd da parte di amministratori locali, parlamentari, giovani e donne, perché hanno chiaro che il centrodestra in Italia deve spingere a un processo di sburocratizzazione dello Stato e a sbloccare gli investimenti per dare segnali chiari alle piccole, medie e grandi imprese, il tandem Letta-Alfano oggi dà garanzie nazionali e internazionali di un cambio di volta, hanno credibilità e capacità e hanno le spalle larghe per incidere con azioni che tengono un punto di equilibrio per non smantellare il welfare nella nostra penisola”.