Volontariato, diffidate dalla Regione 12 associazioni agrigentine

E’ stato avviato il procedimento di cancellazione dal “Registro regionale del volontariato” per dodici associazioni della provincia di Agrigento diffidate dalla Regione siciliana.


Ecco la lista delle associazioni agrigentine alle quali l’assessorato regionale per la Famiglia, il Lavoro e le Politiche sociali contesta di “non aver trasmesso la documentazione comprovante il possesso dei requisiti per il mantenimento dell’iscrizione nel Registro generale regionale delle organizzazioni di volontariato”: Gruppo Fratres Francesco Sammartino di Agrigento, sezione comunale Avis di Alessandria della Rocca; associazione pubblica assistenza Karol Wojtila di Campobello di Licata; istituto per la famiglia di Canicattì; associazione Girasole di famiglie e volontari di Cianciana; associazione Tre P (Padre Pino Puglisi) di Licata; associazione Aiuto alla vita di Menfi; Avis comunale di Montallegro; associazione volontariato Per la vita, sport, cultura ed ambiente e associazione Buon sammaritano di Raffadali; associazione Itinerari di San Giovanni Gemini; associazione società San Vincenzo de’ Paoli di Sciacca.

“L’avviso – si legge – è da considerarsi notifica dell’avvio del procedimento di cancellazione”. Le organizzazioni indicate, entro il 28 novembre 2013, dovranno inviare al Dipartimento regionale della Famiglia e delle Politiche sociali (Servizio 3° Terzo Settore, Volontariato, Servizio Civile, Pari Opportunità) eventuali memorie e documenti che si ritengono necessari per mantenere l’iscrizione nel “Registro regionale del volontariato”.

Nella foto l’assessore regionale Ester Bonafede