Sicilia, 62 milioni di euro per l’agricoltura biologica

Approvata la graduatoria della Misura 214 del Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 “Pagamenti Agroambientali”. Saranno erogati premi ad ettaro alle aziende agricole che attuano metodi di agricoltura biologica con l’obiettivo di valorizzare l’ambiente e lo spazio rurale, sostenendo la gestione del territorio, la conservazione del paesaggio rurale e la biodiversita’, l’equilibrio territoriale, la diffusione di pratiche agricole sostenibili. Verranno finanziate 6.972 aziende con un importo complessivo di 62 Milioni di Euro destinate alla prima annualita’ del programma. Il bando prevedeva una dotazione di 15 Milioni di Euro che e’ stata elevata a 62 milioni di euro, utilizzando economie di spesa e con una previsione, per le annualita’ successive, che andra’ a gravare sulla Programmazione di Sviluppo Rurale 2014-2020. Entro l’anno si procedera’ all’erogazione di un anticipo sul premio della prima annualita’.


Per l’Assessore alle Risorse Agricole Dario Cartabellotta l’agricoltura biologica ha un ruolo strategico nello sviluppo dell’economia in Sicilia. La Sicilia si annovera tra le regioni con le piu’ ampie basi produttive, come attestano i numeri del comparto: 7000 aziende di produzione e 220.000 ettari investiti. L’agricoltura biologica, prosegue Cartabellotta, e’ la migliore testimonianza dei prodotti Born in Sicily ed e’ il nostro biglietto di visita per l’Expo 2015 dove il tema Biomediterraneo sara’ al centro dell’attenzione dei visitatori provenienti da tutto il mondo. Grazie all’agricoltura biologica, le migliori produzioni Born in Sicily vengono ancorate ad una biodiversita’ differenziata e non omologata che ne esalta le caratteristiche qualitative e coniuga la conservazione delle risorse genetiche e del germoplasma con la qualificazione delle imprese e dei prodotti. A breve sara’ presentato il Piano marketing e promozione dell’agricoltura biologica in Sicilia con l’obiettivo di rafforzare la presenza del prodotto sui mercati, regionali, nazionali ed internazionali, definendo strategie e strumenti necessari per realizzare questo obiettivi, tra i quali la realizzazione di un portale sull’agricoltura biologica siciliana. (ilVelino)
Nella foto la modella agrigentina Simona Rizzo con un pompelmo siciliano al giardino della Kolymbetra ad Agrigento