Sparatoria tra fratelli, arrestato un romeno nel Ragusano

Una lite tra fratelli romeni e’ finita in una sparatoria. Ciprian Calil, 34 anni, e’ stato arrestato dalla polizia di Vittoria perche’ fortemente indiziato di delitto e ritenuto responsabile di lesioni personali nei confronti del fratello di 43 anni. Dalle prime ricostruzioni della polizia, pare che i due fratelli fossero ospiti della vittima, in attesa di trovare un’altra sistemazione, perche’ arrivati da poco in Sicilia dal proprio paese d’origine.


La vittima ha raccontato agli inquirenti che la sera della sparatoria stavano giocando a carte a casa sua. Il fratello che ha sparato il colpo era stato preso di mira dagli altri che lo schernivano un po’. Questo sarebbe il motivo della sua spropositata reazione. La vittima e’ stata trasportata d’urgenza all’Ospedale ‘Guzzardi’ di Vittoria dove ha subito un intervento chirurgico per ferita da arma da fuoco. La sua prognosi e’ di 45 giorni. Il fratello, invece, e’ stato arrestato e trasportato nella casa circondariale di Ragusa. (ANSA)