Mafia, Alfano: “Stiamo valutando la vendita dei beni confiscati”

“L’agenzia nazionale dei beni confiscati è un’iniziativa dell’ex ministro Maroni e mia. Sono particolarmente affezionato a questa formula e alla sua capacità di diventare il contenitore dei beni dell’illegalità che sono passati nell’altra metà del campo”. Lo ha affermato, in un’intervista al Giornale di Sicilia, il ministro dell’Interno Angelino Alfano che oggi pomeriggio sarà a Palermo per presiedere una riunione del Comitato nazionale per l’ordine pubblico e la sicurezza. “Stiamo valutando l’eventuale messa a rendita dei beni e la vendita, con ogni possibile precauzione per prevenire le infiltrazioni mafiose. Ben sapendo che i beni si possono risequestrare creando così un doppio danno all’organizzazione mafiosa”.