Centro Lampedusa, procuratore Agrigento: “Inchiesta in corso”



”Abbiamo iscritto un fascicolo a carico di ignoti per reato di maltrattamenti e violenza privata e successivamente abbiamo disposto l’acquisizione dell’intero filmato fatto da un immigrato. A seguito disporremo accertamenti per verificare chi erano i responsabili”. Lo ha detto il procuratore di Agrigento, Renato di Natale, ai microfoni di Radio Anch’io, dopo il video shock sul trattamento riservato alle persone nel centro di primo soccorso e accoglienza di Lampedusa. Chi rischia ora? ”Bisognera’ verificare se sono state date disposizioni per operare in tal senso – ha spiegato Di Natale – o se tutto e’ avvenuto per iniziativa degli operatori. Se c’e’ un soggetto primario che da’ disposizione ci si puo’ rifiutare di portarle a compimento, ma in ogni caso la responsabilita’ andrebbe ascritta a chi ha dato disposizioni”. Di Natale ha infine affermato che non sono mai state ricevute denunce simili prima di oggi: ”Non ho in mente l’archivio storico delle denunce – ha precisato – ma denunce in tal senso credo non siano mai arrivate”. (ANSA)
Nella foto il procuratore di Agrigento Di Natale col ministro Alfano e l’aggiunto Fonzo.