Maltempo: per San Silvestro si sposta al Sud, meglio altrove



Il 2013 si avvia alla conclusione sotto la pioggia al Centrosud. “La perturbazione giunta al Nord sposta ora il proprio raggio d’azione verso le regioni centro meridionali, con piogge e rovesci che nella giornata di lunedi’ bagneranno soprattutto Campania, Calabria, Sicilia, ma anche Lazio, Molise, Abruzzo e Marche”, annuncia il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che aggiunge: “Sul basso versante adriatico e ionico il peggioramento sara’ piu’ graduale e significativo soprattutto per San Silvestro, mentre qualche residua pioggia potra’ interessare Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Sardegna ma con prospettive di miglioramento. Torna il bel tempo, invece, al Nord”.


“La notte del veglione sara’ in prevalenza asciutta al Centronord – prosegue l’esperto – pur con nuvolosita’ insistente sui versanti adriatici, a tratti anche Umbria e Lazio, mentre su Nordovest e Sardegna la nuvolosita’ sara’ in aumento per l’avanguardia di una nuova perturbazione, ma senza precipitazioni se non localizzate su Alpi occidentali e Liguria”. Piogge sparse potranno invece ancora penalizzare le regioni meridionali, specie tra Sicilia, Calabria, Basilicata e Salento. “Per Capodanno attendiamo tempo estremamente variabile – concludono da 3bmeteo.com – con nubi e ancora qualche pioggia al Sud, un po’ di nuvolosita’ al Centro ma senza fenomeni. Per quanto riguarda il Nord torneranno nubi e piogge sparse sulla Liguria, verso fine giornata anche su Pianura Padana e Toscana; bello prevalente su Alpi e Prealpi”. Si conferma cosi’ una fase meteo molto dinamica, con venti atlantici prevalenti anche nei primi giorni di gennaio, quando transiteranno sull’Italia nuove perturbazioni con piogge in pianura e nevicate in montagna. Il clima non sara’ particolarmente freddo anzi, con temperature a tratti anche sopra le medie del periodo; il vero freddo e’ ancora lontano. (AGI)