Malasanità ad Agrigento, Firetto denuncia: “Troppe cose non quadrano”



Come se non bastasse la mancanza del servizio diagnostico della Risonanza magnetica, ora anche la TAC è fuori uso
all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. A denunciare la gravissima situazione è Lillo Firetto, componente la Commissione Sanità dell’Ars e Presidente del Gruppo Udc che ha inviato una nota urgente all’Assessore regionale per la salute chiedendo un’immediata ispezione all’ospedale di Agrigento. “Sulla vicenda troppe cose non quadrano – ha detto Lillo Firetto. – Per un esame che a volte può salvare la vita occorre caricare un paziente su un’ambulanza e
trasferire lo sfortunato in altro presidio sanitario dotato delle strutture idonee. E’ quello che succede in un ospedale di livello provinciale come quello agrigentino la cui situazione – continua Firetto – ha raggiunto un livello davvero vergognoso”.