Province in Sicilia, arrivano nuovi commissari fino a riforma



Nuovi commissari straordinari in arrivo per le Province: il governo ha firmato i decreti che saranno ufficializzati nelle prossime ore. Non potendo prorogare i commissari uscenti dopo la bocciatura all’Ars del disegno di legge col governo battuto in aula dal voto segreto, il presidente della Regione, Rosario Crocetta, ha provveduto alla predisposizione dei nuovi decreti di nomina in quanto i commissari hanno esaurito il mandato il 31 dicembre. I neo commissari dovrebbero rimanere in carica fino a meta’ febbario, per quella data il governo dovrebbe avere incassato l’ok dall’Ars al ddl di riforma che dovrebbe introdurre i Liberi Consorzi tra comuni. La legge deve essere approvata entro 45 giorni altrimenti dovranno essere indetti i comizi elettorali per il ritorno al voto. Il governo conferma sette commissari su nove; si tratta dell’ex generale dell’arma dei carabinieri Domenico Tucci a Palermo, del viceprefetto Salvatore Caccamo a Enna, di Filippo Romano a Messina, di Raffaele Sirico a Caltanissetta, di Benito Infurnari ad Agrigento, Alessandro Giacchetti a Siracusa e Darco Pellos a Trapani. Prende il posto di Antonina Liotta a Catania il vice prefetto Giuseppe Romano mentre a Ragusa al posto dell’avvocato Giovanni Scarso, dimessosi per motivi familiari, andra’ Carmela Floramo, anche lei viceprefetto. (ANSA)