Agrigento, lettera aperta del consigliere comunale Cicero (Voce siciliana)



Lettera aperta del consigliere comunale di Agrigento di Voce siciliana Antonio Cicero. “Coraggio, cambiamo la rotta! Lo dicono le cronache,le strade,la querelle del bando dei rifiuti,il degrado ambientale, quella maledetta buca dove la sera del 30/12/2013 si è’ spezzata la via della giovane Chiara La Mendola, Agrigento ha bisogno di aiuto. Ci vuole amore e collaborazione,senza di questo la citta’dei templi non riesce a uscire dalle emergenze. Un anno e mezzo fa’ Marco Zambuto ,con un forte consenso popolare ,e’ stato eletto Sindaco di Agrigento. Sull’onda del suo successo sembrava che c’erano le condizioni ottimali per continuare una navigazione che dura ormai dal 2007. No,abbiamo sbagliato i conti. Puo’ Zambuto essere il Sindaco più’ bravo del mondo (sicuramente non lo è’), ma senza il contributo di cittadini,istituzioni,forze politiche,organizzazioni di categoria,sindacati,scuole,chiesa,università ,mezzi di comunicazioni, commercianti,imprenditori ,nel sentimento comune di navigare nella medesima barca,Agrigento non approderà’ ad alcun porto sicuro e,al contrario sarà’ costretta ad affrontare tempeste ancor più’ devastanti.
E’ una città sofferente con i suoi giovani sempre piu’sfiduciati e giustamente “incazzati’.Una comunità’ che stenta a vedere la luce in fondo al tunnel. La colpa di ciò’ del Sindaco? È’ Zambuto il capo espiatorio di quanto succede in città’? Sindaco,diritti e doveri. ORDINI alla “nave” comunale nel suo complesso di accendere i motori e partire!!Tutti a bordo c….o!!! E la città lo seguira’. Ci vuole un’assunzione corale e consapevole di responsabilità’.Occorre un patto. Ecco un suggerimento. Il Sindaco Zambuto ,potrebbe convocare una Convention cittadina , una sorta di “Leopolda agrigentina”,non per ascoltare cosa non va’,perche’ lo sappiamo bene,ma proposte,come insieme uscire dal tunnel,prendendo le diverse realtà’ presenti in città’ precisi impegni rispetto al programma del Sindaco votato dagli elettori,ovviamente a cominciare dall’amministrazione comunale. Coraggio, siamo ancora in tempo,cambiamo la rotta”.
Antonio Cicero Consigliere Comunale di Voce Siciliana ad Agrigento