Strage 3 ottobre a Lampedusa, istituzione Giornata memoria e accoglienza



La parlamentare nazionale del Partito Democratico Maria Iacono è tra i firmatari della proposta di Legge per l’istituzione della giornata Nazionale della memoria e dell’accoglienza.

La proposta di Legge è stata fortemente voluta dal comitato 3 Ottobre accoglienza , a cui la Parlamentare Agrigentina ha aderito all’indomani della tragedia consumatasi al largo delle coste di Lampedusa e vede tra gli altri le adesioni dei parlamentari Nazionali del PD, Paolo Beni, Ermete Realacci e khalid chaouki .

“La proposta di legge, ha dichiarato la parlamentare del PD Maria Iacono, nasce dall’esigenza di preservare nella memoria collettiva del Paese il ricordo della grave tragedia avvenuta al largo di Lampedusa il 3 ottobre 2013. “

“Quel tragico naufragio e` forse l’episodio piu` grave in termine di perdita di vite umane, ma purtroppo non e` l’unica strage di migranti avvenuta nel Canale di Sicilia.”


“In questi anni oltre 20.000 persone hanno perso la vita trasformando i fondali del Mediterraneo in un enorme cimitero. Erano uomini, donne e bambini in fuga dalle persecuzioni, dalla violenza e dalla miseria.”

“Ci troviamo, ha aggiunto Maria Iacono dinanzi ad Un’emergenza umanitaria di fronte alla quale si dimostrano insufficienti le misure dei Paesi europei in materia di immigrazione e diritto di asilo.
Le coste italiane sono una porta di accesso ai Paesi europei che tanti migranti vorrebbero raggiungere in cerca di un futuro migliore, per questo l’Europa tutta è chiamata ad assumersi le proprie responsabilita` e ad intervenire con Azioni piu` incisive, garantendo ai Paesi maggiormente coinvolti dai flussi migratori il supporto necessario per creare canali umanitari di ingresso e contrastare il traffico di esseri umani.”