Spese pazze all’Ars, Faraone (Pd): “Sciacalli e mafiosi stessa cattiveria”



“Aspettiamo serenamente che si chiudano le indagini della magistratura, sapremo chi erano i pazzi e chi no. Massima fiducia, se qualcuno ha rubato e’ giusto che paghi. La cattiveria degli sciacalli e’ pari alla cattiveria dei mafiosi, noi siamo diversi da loro”. Lo scrive il ‘renziano’ Davide Faraone (Pd) nella parte conclusiva di un documento col quale apre la sfida per il congresso del Pd in Sicilia, in calendario il 16 febbraio. Una ‘frecciata’ che sembra indirizzata al governatore Rosario Crocetta, che lo aveva invitato a dimettersi dalla segreteria del Pd per il suo coinvolgimento dell’indagine sulle spese pazze all’Assemblea siciliana, anche se Faraone nel documento non cita espressamente il presidente della Regione siciliana. (ANSA)