Sicilia, Crocetta agli alleati: “Riforma province non più rinviabile”



“La Sicilia deve diventare una Regione modello, eliminando sprechi e strutture inutili senza cedere a campanilismi, attuando cosi’ lo Statuto siciliano”. A dirlo e’ il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, alla vigilia dell’incontro previsto per domani con il gruppo Pd all’Assemblea regionale siciliana. Un vertice, che precede un incontro con la coalizione in programma mercoledi’, durante il quale il governatore ribadira’ “l’esigenza prioritaria” di portare in Aula il ddl elaborato dalla commissione Affari istituzionali dell’Assemblea regionale siciliana sui liberi consorzi e gia’ emendato dal governo. “La Regione siciliana – aggiunge Crocetta – e’ sulla buona strada, sta tagliando sprechi e attuando riforme attraverso il lavoro congiunto del governo e del parlamento. Interrompere tale lavoro significherebbe non cogliere l’attuale fase della storia che ci chiede un profondo cambiamento”. Ma il presidente della Regione si dice “convinto che nella politica siciliana prevarra’ quel senso di responsabilita’ collettivo, che chiede a tutti noi di fare solo il nostro dovere”. (Adnkronos)