Sicilia, segretario Pd gela Crocetta: “Finito il tempo delle promesse, stop a rinvii”



Sempre piu’ tesi. I rapporti tra il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, e il suo partito, il Pd, rischiano la rottura. Il clima tra i democratici siciliani e il governatore, infatti, e’ incadescente. Colpa anche dell’annuncio del leader siciliano del Pd, Giuseppe Lupo, pronto a ‘disertare’ il vertice di maggioranza convocato dal governatore mercoledi’ prossimo, praticamente in contemporanea con la direzione del partito. “Il tempo delle promesse e’ scaduto. Finche’ non ci saranno fatti veri per le riforme ed il lavoro non parteciperemo a vertici di maggioranza” tuona Lupo. ”A Crocetta non chiediamo ne’ poltrone ne’ ‘rimpasto’, ma riforme e interventi concreti per lo sviluppo ed il lavoro” aggiunge. Ma al segretario dei democratici siciliani non va giu’ soprattutto l’apertura di Crocetta ad Alfano. ”Non condividiamo – dice chiaramente – l’apertura di Crocetta al Ncd di Alfano e la sua politica fatta di riforme promesse in tv e rimaste sulla carta. E’ ridicolo che il presidente della Regione tenti di usare il tema del ‘rimpasto’ per nascondere la verita’”. Insomma per Lupo “Non e’ piu’ tempo di rinvii, vogliamo entro un mese – conclude – la soppressione delle province e l’acqua pubblica che Crocetta ha promesso agli elettori durante la campagna elettorale nel 2012”. In questo clima domani pomeriggio e’ in programma una riunione tra lo stesso Crocetta e il gruppo del Pd all’Ars. (Adnkronos)