Pd Sicilia, deputato Lauricella: ‘Io candidato di Cuperlo, non Raciti’



“In Sicilia il candidato di Gianni Cuperlo non è Fausto Raciti, come leggo da più parti, ma io. Me lo ha confermato lo stesso Cuperlo che ho incontrato”. Lo ha affermato all’Adnkronos il deputato Pd Giuseppe Lauricella, candidato alla segreteria regionale del partito in Sicilia. Nei giorni scorsi è stata presentata la candidatura del giovane Fausto Raciti, deputato e candidato alla segreteria con l’appoggio di renziani e di cuperliani, come Antonello Cracolici e altri big siciliani trai i quali Davide Faraone e Mirello Crisafulli. La candidatura di Giuseppe Lauricella, agrigentino di Ravanusa, è arrivata a sorpresa poche ore prima della scadenza dei termini previsti. Ma alle primarie regionali del 16 febbraio prossimo si presenteranno solo in tre. Mentre al momento i candidati sono cinque: Giuseppe Lupo, segretario uscente del Partito democratico siciliano; Fausto Raciti, a capo dei Giovani democratici e considerato il favorito nella corsa alla segretaria,  Antonio Ferrante vicino a Matteo Renzi, Giuseppe Lauricella, amico intimo di Anna Finocchiaro che lo ha voluto a Montecitorio, e Antonella Monastra, vicina alla di Pippo Civati. Saranno i congressi dei circoli a scegliere, entro la fine del mese, i tre candidati alle primarie.
“La mia è una candidatura che fa eccezione sul piano nazionale perché, partendo dalla necessità di ritrovare il protagonismo e il ruolo del Pd in Sicilia, supera le divisioni nazionali partendo da un disegno di rinnovamento generazionale del Pd. Questa è una novità importante che, per una volta, distingue la Sicilia in positivo”, ha affermato Fausto Raciti, presentando nei giorni scorsi la sua candidatura alla segreteria regionale del Pd in Sicilia.
Intanto l’agrigentino Enzo Napoli, responsabile organizzativo del Pd Sicilia, è candidato alla guida della federazione provinciale di Catania.