‘Trent’anni di mafia’, sbarca in America la ‘cupola’ agrigentina (FOTOGALLERY)

Sbarca Oltreoceano “Trent’anni di mafia”, il docufilm che racconta la storia della “cupola” agrigentina. Il film verrà presentato ufficialmente a marzo e varcherà i confini dell’Europa. Il prossimo maggio, infatti, il docufilm verrà presentato negli Stati Uniti ed esattamente nelle città di Montreal, Toronto, New York e Los Angeles.

“Trent’anni di mafia”, spiega una nota, è riuscito ad approdare negli Usa grazie all’interessamento di Carmelo Santino, perno fondamentale nella produzione del film, oltre che attore dello stesso. Grande soddisfazione da parte di tutti gli addetti ai lavori: “E’ un grande riconoscimento per gli sforzi ed i sacrifici fatti”, afferma il regista Mario Musotto.


“Trent’anni di mafia” racconta la storia della mafia agrigentina, partendo dal lontano 1972 con le intercettazione effettuate proprio a Montreal, fino ad arrivare ai giorni nostri, con la cattura dei super latitanti Gerlandino Messina e Giuseppe Falsone. A raccontare e a condurre il viaggio di oltre trent’anni di criminalità, sarà l’attore Stefano Trizzino, impegnato in questi giorni in teatro a Roma. Trizzino interpreta il ruolo del giornalista agrigentino Franco Castaldo, memoria storica del giornalismo, che ha seguito e raccontato i più sanguinosi episodi della provincia.
Il film è stato dedicato al pm della Direzione distrettuale antimafia di Palermo Nino Di Matteo, da mesi vittima delle minacce dal carcere da parte del boss Totò Riina.

“Vuole essere un modo – dice ancora Musotto – per manifestare solidarietà e vicinanza ad un uomo che mette a repentaglio la propria vita per combattere il cancro che ha macchiato di sangue la nostra terra. Ci sembra inoltre doveroso ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla produzione del film – ha detto ancora il regista – e che si sono resi disponibili perché sensibili al fenomeno trattato. Un grazie anche al presidente di Confindustria Agrigento, Giuseppe Catanzaro, ai sindaci dei Comuni di Agrigento, Siculiana e Porto Empedocle, e al ‘Castello di Siculiana‘, dove tra l’altro si terrà la presentazione tecnica per tutti gli organi di informazione e per gli addetti ai lavori”.
Agli inizi della prossima settimana, quindi, verrà comunicata la data ufficiale della presentazione, che con molta probabilità vedrà la proiezione della “prima” al teatro “Luigi Pirandello” di Agrigento. Sono invece già iniziati i lavori per la prossima produzione, incentrata sulla vita del piccolo Giuseppe Di Matteo, il bambino atrocemente ucciso dalla mafia. I casting inizieranno domenica 16 febbraio, alle ore 16, nei locali del Centro sociale di Siculiana. Anche per quest’ultima produzione, l’organizzazione ci tiene a ringraziare il sindaco della Città degli Sposi, Mariella Bruno, e l’assessore Salvatore Guarraci per la grande disponibilità ancora una volta mostrata.

Nella foto di copertina il giornalista Franco Castaldo e l’attore Stefano Trizzino Nella fotogallery alcune immagini tratta dalla fanpage ufficiale del docufilm “Trent’anni di mafia”.