Agrigento, Moncada indagato per truffa: sequestrati conti correnti

Avrebbero realizzato un impianto industriale a fronte di licenze ottenute dal Comune di Agrigento per serre integrate con pannelli fotovoltaici per l’allevamento e la coltura biologica. E’ l’accusa contestata alla societa’ ‘M&A Rinnovabili’ che ha disposto dei sequestri preventivi, adesso al vaglio del Gip.

La guardia di finanza di Agrigento ha sequestrato conti correnti, documentazione amministrativa e contabile a Salvatore Moncada, 51 anni, Stefano Moncada, 49, Girolamo Caruso, 61, della ‘M&A Rinnovabili’ societa’ che controlla al 100 per cento la societa’ agricola Solar farm di cui e’ legale rappresentante Salvatore Moncada e della societa’ Agricola Solar Farm, di cui e’ legale rappresentante Stefano Moncada.

Ad eseguire il decreto – emesso dal procuratore Renato Di Natale e dai sostituti Giacomo Forte e Salvatore Vella del dipartimento reati ambientali e societari – e’ stato il nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza di Agrigento. Salvatore e Stefano Moncada e Girolamo Caruso risultano indagati in quanto “in concorso fra loro – Salvatore Moncada nella qualita’ di legale rappresentante della M&G Rinnovabili (societa’ a nome della quale veniva presentata istanza di rilascio di concessione edilizia al Comune di Agrigento) e della Moncada Energy Group S.r.l., Stefano Moncada nella qualita’ di legale rappresentante della Solar Farm s.r.l., Caruso in qualita’ di progettista e direttore dei lavori – realizzavano, senza la prescritta autorizzazione unica regionale, in contrada Monte Narbone ad Agrigento, classificata come zona agricola dagli strumenti urbanistici del Comune, un impianto di produzione di energia elettrica, da considerarsi a tutti gli effetti impianto industriale della portata di 6,5 MW, mediante la realizzazione di 54 pannelli fotovoltaici con copertura di una estensione di terreno di oltre 100.000 metri quadrati”. “L’impianto – sostiene la Procura – e’ stato realizzato in totale difformita’ del provvedimento del 2009 del Comune”. (ANSA)