Formazione Sicilia: ok a stipendi per 820 lavoratori, freddi i sindacati





Un documento, però, che lascia “freddi e disincantati” i sindacati, per i quali “al momento c’e’ solo un testo, aspettiamo di vedere i fatti”. L’impegno preso dall’assessorato – secondo quanto riporta l’Adnkronos – riguarda il pagamento delle spettanze agli 820 lavoratori Ial. Di fronte alla minaccia dei sindacati di abbandonare il tavolo, quindi, l’assessorato regionale guidato da Nelli Scilabra, ha messo nero su bianco la disponibilità ad emettere entro una settimana “i residui mandati di pagamento a favore dello Ial Sicilia a valere sulla prima annualita’ dell’Avviso 20/2011 e relativi alla terza erogazione”. Inoltre, a “consentire una rapida chiusura delle attività sulla prima annualità dell’Avviso 20/2011”. La Regione si è anche impegnata a informare i sindacati, giovedì prossimo, sull’esito delle selezioni del Progetto Prometeo, che saranno concluse dal Ciapi di Priolo (Siracusa) mercoledì. Così, le parti si rivedranno tra una settimana: giovedì 20. Ma il testo scritto non placa le tensioni. Tanto che Maurizio Bernava, segretario della Cisl Sicilia, ha ripetuto che quella che il settore vive e’ una “autentica emergenza”. Ha rimarcato che “è indispensabile che il governo della Regione chiuda tutte le pendenze”. E a governo e parlamento regionali si è rivolto chiedendo che “dedichino una specifica e speciale attenzione alla vicenda, per la rapida individuazione di soluzioni straordinarie, su tutti i fronti”.