Riforma province Sicilia: maggioranza Crocetta ko, nuovo stop



Subito dopo il voto sull’emendamento del Movimento 5 stelle che introduce il referendum confermativo sulla costituzione di nuovi Liberi Consorzi oltre ai nove che sostituiranno le corrispondenti Province, il presidente dell’Assemblea regionale siciliana Giovanni Ardizzone ha rinviato la seduta parlamentare a causa della bagarre scoppiata in aula, con governo Crocetta e maggioranza battuti. “Il nostro emendamento – ha dichiarato il deputato all’Ars del M5s Salvatore Siragusa – non vuole affossare la riforma delle Province ma dare voce ai cittadini che si potranno esprimere con un referendum sull’adesione dei comuni ai Liberi consorzi”. L’aula tornerà  a riunirsi domani per proseguire l’esame della riforma delle Province.

Riforma province Sicilia, emendamento Movimento 5 stelle

Subito dopo il voto sull’emendamento 5stelle che introduce il referendum confermativo sulla costituzione di nuovi Liberi Consorzi oltre ai nove che sostituiranno le corrispondenti Province, il presidente dell’Assemblea siciliana Giovanni Ardizzone ha rinviato la seduta parlamentare per la bagarre scoppiata in aula, con governo Crocetta e maggioranza battuti.

“Il nostro emendamento – ha detto il parlamentare del Movimento 5 stelle Salvatore Siragusa secondo quanto riportato dall’Ansa – non vuole affossare la riforma delle Province ma dare voce ai cittadini che si potranno esprimere con un referendum sull’adesione dei comuni ai Liberi consorzi”. L’aula tornera’ a riunirsi domani per proseguire l’esame della riforma delle Province.

Segui Comunicalo.it anche su Google+