Mafia, Cutrò: “Io testimone abbandonato dallo Stato lascio Italia”



“La mafia ha vinto a Bivona. Vendo tutto, faccio le valigie e vado via con la mia famiglia dalla mia terra”. Lo ha detto Ignazio Cutro’, 47 anni, il testimone di giustizia agrigentino che con le sue denunce ha fatto arrestare e condannare i mafiosi della zona occidentale della provincia e che ora si sente abbandonato dallo Stato. “Andremo via da questo Paese -aggiunge- ma la gente dovra’ sapere che cosa accade ad un testimone di giustizia e alla propria famiglia. Sto attendendo dei contatti, perche’ ho messo in vendita la mia azienda, i miei mezzi che sono sfuggiti alle grinfie della mafia, vendo tutto. Non mi sento un perdente perche’ credo di essere uscito con la schiena dritta e rilancero’ sempre il messaggi che bisogna denunciare, ma questo non e’ lo Stato che mi aspettavo”. (AGI)