Festa della donna, iniziative e incontri nell’Agrigentino

Margherita La Rocca (Udc) e Maria Iacono (Pd)
Margherita La Rocca (Udc) e Maria Iacono (Pd)

Si celebra anche nell’Agrigentino con diverse iniziative la “Giornata internazionale della donna”.
Conciliazione vita – lavoro: Europa 2014”, è il titolo del convegno che si svolgerà oggi 8 marzo a partire dalle 17 all’ex collegio dei Filippini. L’iniziativa è promossa dall’assessore comunale alle Pari opportunità di Agrigento Angela Galvano in collaborazione con le rappresentanti delle associazioni Ande, Ciak Donna, Fidapa, Convegno Maria Cristina e Soroptimist.


“8 marzo… sempre” è stata intitolata l’iniziativa organizzata per domani nell’auditorium della biblioteca comunale di Raffadali su iniziativa dell’amministrazione guidata dal sindaco Giacomo Di Benedetto. Durante la manifestazione andrà in scena “Donna e amore nel tempo”, un recital scandito da poesie, testi teatrali, musica e danza. Lo spettacolo, curato da “Libera… mente Donna”, va in scena alle 18 e sarà preceduto dal saluto di Giannino Lombardo, presidente della biblioteca comunale e dagli interventi di Giovanna Galvano, assessore alle Pari Opportunità, e di Maria Bruno. Per la festa della donna anche una mostra, sempre all’interno dell’auditorium, dal titolo “Donna e Creatività”.
Le donne di Campobello di Licata l’8 marzo alle ore 17 si ritroveranno nell’auditorium del centro polivalente per assistere a uno spettacolo con canti, balli e rappresentazioni teatrali. Saranno presenti le volontarie Aism che doneranno una gardenia per aiutare la ricerca; l’evento è organizzato dall’associazione “La Sagra“.
Ad Agrigento, domenica 9 marzo alle 17.30, nella Galleria Officina della Arti in via Celauro (una traversa di via Atenea), un nuovo evento collaterale della Sagra 2014 dedicato alle donne. Il Pirandello stable festival di Mario Gaziano presenta la performance artistica “Donna in satira”, excursus scenico sulla donna dal mondo classico al contemporaneo, vista dall’occhio dei gradi scrittori di satira e di ironia. Ingresso gratuito. Si esibiranno gli artisti del Pirandello festival: Fabrizio Giuliano, Franco Di Salvo, Ilaria Bordenca, Alfonso Marchica, Giugiù Gramaglia, Maria Grazia Castellana e Oriana Paolocà. E’ prevista la partecipazione straordinaria di Nino Bellomo. Canti di Nenè Sciortino e Tonino Migliaccio. Direzione artistica di Mario Gaziano.


E dalla città dei templi al paese delle ceramiche. A Burgio domenica 9 marzo alle ore 16.30 nell’aula consiliare si svolgerà il convegno dal titolo “Femminicidio & Stalking, due piaghe sociali”. Introdurranno i lavori il vicepresidente del consiglio comunale di Burgio Vita Spataro e il consigliere Mariella Corrao. Interverranno tra gli altri i parlamentari del Pd Angelo Capodicasa e Maria Iacono.
“Credo che la lotta alla violenza di genere – ha detto la deputata Maria Iacono – debba essere condotta soprattutto sul piano della prevenzione e dell’acquisizione di una nuova cultura, in cui il rispetto della dignità femminile abbia centralità. Non a caso – aggiunge – nella stesura della legge sul femminicidio abbiamo tentato con ogni mezzo di rendere ancora più capillare la presenza dei centri donna, dei telefono aiuto e dei centri d’ascolto. Infatti la legge sul femminicidio predispone – spiega Maria Iacono – un piano triennale dal 2013 al 2015 con una dotazione finanziaria che ammonta a 27 milioni di euro”.
“Donne protagoniste del cambiamento in virtù delle proprie esperienze e competenze, del proprio impegno quotidiano, della voglia di fare e della disponibilità ad aiutare degli altri, per la propria competenza e non soltanto per il fatto di essere donne. Perché le pari opportunità siano una condizione di normalità e non un diritto da conquistare. Tanti passi in avanti sono stati fatti ma tanti altri si devono ancora fare, bisogna trovare il giusto equilibrio valorizzando il ruolo delle donne nella società”. Lo ha detto la deputata regionale dell’Udc Margherita La Rocca Ruvolo, psicoterapeuta e attivista dell’associazione onlus “A cuore aperto”, intervenendo ieri sera all’iniziativa “Le donne protagoniste del cambiamento per una società più giusta” promossa dalla Fidapa a Sciacca in occasione della Festa della donna.
Al dibattito che si è svolto al Centro di Cultura di Sciacca – moderato da Luisa Troso, responsabile della Fidapa saccense – sono intervenute tra le altre la parlamentare del Pd Maria Iacono, l’avvocato Paola Maggio, docente all’università di Palermo, la psicologa Elisa Salomone dello Sportello antiviolenza sulle donne di Sciacca; Irene Carlino, responsabile del personale del Verdura Resort, Ester Rizzo, referente commissione Pari opportunità Fidapa Sicilia.