Immigrati: fuga di massa a Porto Empedocle, 250 scappano dal molo

Tensostruttura Porto Empedocle
Tensostruttura Porto Empedocle

Almeno 250 dei circa 500 migranti giunti ieri a Porto Empedocle (Agrigento) fono fuggiti dall’immobile all’interno dell’area portuale dove erano stati alloggiati. Polizia e carabinieri stanno cercando di rintracciarli. “La citta’ e’ piombata in emergenza -ha detto il sindaco, Lillo Firetto- e non e’ in grado di accogliere numeri cosi’ importanti di immigrati extracomunitari, alla luce anche della chiusura definitiva della tensostruttura per la prima accoglienza. Gli immigrati lasciati sulla banchina del porto -ha continuato il sindaco- stanno di fatto girovagando per la citta’ senza poter ricevere alcun sostegno ne’ un’adeguata prima assistenza. Faccio appello al ministro Alfano affinche’ immediatamente si intervenga con misure straordinarie per poter garantire una decorosa accoglienza degli immigrati sollevando la citta’ da questa gravissima emergenza”. Colonne di migranti sono stati avvistati anche lungo il viadotto Morandi che collega Porto Empedocle con Agrigento. Tra loro molte donne e diversi minori. (AGI)