Mafia, omicidio piccolo Di Matteo: chiesto ergastolo per carceriere agrigentino

Il piccolo Giuseppe Di Matteo
Il piccolo Giuseppe Di Matteo

La procura generale ha chiesto la condanna all’ergastolo per Angelo Longo, ritenuto capo della famiglia mafiosa di Cammarata (Agrigento), che in primo grado era stato condannato a 10 anni per associazione mafiosa. Il pg ha chiesto la massima pena per Longo chiedendo di condannarlo anche per l’omicidio del piccolo Giuseppe Di Matteo, morto nel 1996, figlio del collaboratore di giustizia Santino Di Matteo, ex-mafioso. Il bambino divenne vittima di una vendetta trasversale nel tentativo di far tacere il padre. Il processo e’ quello a dodici imputati, arrestati nell’operazione antimafia Kamarat. Il pg ha chiesto anche di condannare a cinque anni Salvatore Giambrone che era stato assolto in primo grado. Per il resto, l’accusa ha chiesto la conferma della condanna di primo grado. (ANSA)