Immigrati, a Porto Empedocle 1.200 soccorsi ieri

Arrivano a Porto Empedocle (Agrigento) i quasi 1.200 immigrati soccorsi ieri nel Canale di Sicilia da navi della Marina militare e da un pattugliatore d’altura della Guardia Costiera nell’ambito dell’operazione “Mare nostrum”. I primi 455 profughi (375 uomini, 24 donne e 56 minori, provenienti in gran parte da Siria, ma anche da Pakistan, Mali e Nigeria) sono giunti alle 7.30 con la “Sirio”, al comando del capitano di fregata Marco Bilardi, quindi e’ arrivata la “Maestrale”, comandata dal capitano di fregata Pier Paolo Daniele, con a bordo 318 persone (254 uomini, 53 donne, 11 minori), di nazionalita’ ancora da accertare. Le motovedette CP 819, CP 527 e CP 2093 della Guardia costiera e la CC 710 carabinieri hanno effettuato il trasbordo dalle unita’ militari a terra Nel pomeriggio, e’ atteso il pattugliatore “Corsi” della Guardia costiera comandato dal tenente di vascello Filippo Pino e che trasporta 365 migranti. A Porto Empedocle sono arrivati anche 242 immigrati soccorsi da due motovedette della Guardia di Finanza, e inizialmente portati a Lampedusa, dove sono stati imbarcati sul traghetto di linea “European voyager”. (AGI)