Sport, Athlon Ribera alla Milano City Marathon

indelicatoDomenica 6 aprile la città di Milano ha accolto con una giornata quasi estiva ,assolata e con un notevole tasso d’umidità, gli oltre 14.000 podisti (più di 4.500 i maratoneti e quasi 10.000 staffettisti) ben organizzata su un percorso del tutto pianeggiante anche se un po’ troppi i cambi di direzione, partiti da Rho Fiera per poi attraversare tutti i luoghi simbolo della città ,suggestivo il transito al Duomo e l’arrivo al Castello Sforzesco.


Fra loro presenti anche 5 Maratoneti dell’Athlon Ribera guidati dal presidente Salvatore Giardina primo arrivato del Team crispino seguito con qualche minuto di ritardo dall’amico Alberto Indelicato , Giuseppe Di Stefano ottimo esordio per lui questa è stata la prima Maratona , Toni Gagliano che a solo un mese di distanza dalla Treviso Marathon chiude con lo stesso tempo della precedente , e Vittoria Grado che migliora il tempo registrato lo scorso novembre a Valencia . In quel di Palermo invece per il Vivicittà ha corso la coppia Di Dio Cianciolo Salvatore e Maurici Rosa che conquista il primo posto nella categoria SF55 , costretto al ritiro per problemi fisici Curallo Nicolò.


Dominio assoluto degli africani come ormai accade da anni in tutte le internazionali ,vince infatti la Milano City Maraton Kiprop Francais (Kenia) in 2:08:53 seguito dal connazionale Tum Stephen Kipkemei con 2:10:41 , a chiudere il podio Kibrom Ghebre W.(Eritrea) in 2:11:12 . La prima delle donne Jepkesho Visiline (Kenia) in 2:28:40 seguita da Jepkoech Monica (ancora Kenia) con 2:34:49 a chiudere Megersa Mergertu Tafa (Etiopia) con 2:35:41. Sono stati assegnati anche i titoli italiani di Maratona e a laurearsi campione assoluto italiano di Maratona 2014 Danilo Goffi (Monza Marathon Team) con il tempo di 2:17:20.

Toni Gagliano