Indulto e amnistia, Papa Francesco a Pannella: “Aiuterò i carcerati”

Amnistia e indulto
Papa Francesco

“Anche io l’aiuterò contro questa ingiustizia… Ma sia coraggioso, eh!”: così Papa Francesco durante la sua telefonata a Marco Pannella ancora in sciopero della sete contro il sovraffollamento carceri e per sollecitare l’approvazione di indulto e amnistia. “Io ne parlerò di questo problema, ne parlerò dei carcerati”, ha aggiunto Papa Francesco secondo il testo della telefonata letto davanti alle telecamere di Radio Radicale dal leader storico dei radicali Pannella al Policlinico Gemelli a Roma dove nei giorni scorsi è stato operato all’aorta.

Amnistia e indulto 2014, Papa Francesco a Pannella: “L’aiuterò contro questa ingiustizia”

Questo il brano di parte della telefonata durata diversi minuti tra Papa Francesco e Marco Pannella diffuso da Radio Radicale. “Anche io l’aiuterò contro questa ingiustizia… Ma sia coraggioso, eh!”, ha detto Bergoglio. E Pannella ha risposto: “A favore della Giustizia, Santità”. E Papa Francesco ha assicurato: “Io ne parlerò di questo problema, ne parlerò dei carcerati…”. E Pannella: “Sì Santità! C’è una parola chiave…!”, ha risposto il leader storico dei radicali facendo riferimento all’amnistia. Ai giornalisti che gli hanno chiesto se ha parlato con Papa Francesco di indulto e amnistia 2014 Pannella ha risposto: “Non posso dire di non averne parlato…”.

Indulto e amnistia 2014: nuova manifestazione a Firenze, la città del premier Renzi

Intanto per sabato 26 aprile 2014 a partire dalle ore 11.15 in piazza della Signoria a Firenze è stato organizzato dall’associazione per l’iniziativa radicale “Andrea Tamburi” un sit-in nonviolento, organizzato per sostenere la battaglia condotta da Marco Pannella per i provvedimenti di indulto e amnistia 2014. Diverse le iniziative a favore di amnistia e indulto che si sono svolte in questi mesi in tutta Italia e in particolare a Firenze, la città del premier Matteo Renzi.

Segui Comunicalo.it anche su Google+