Rissa, giovane agrigentino arrestato a San Benedetto del Tronto



Giovane agrigentino in manette a San Benedetto del Tronto. Due ventenni sono stati arrestati dagli agenti del commissariato di San Benedetto del Tronto in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Ascoli Piceno Giuliana Filippello. M.M., del posto, e B.A. originario di Agrigento, sono ritenuti gli autori di un’aggressione avvenuta il 9 marzo scorso all’interno di un locale notturno della riviera ai danni di due coetanei. Secondo quanto riporta l’Ansa, la lite è proseguita poi all’esterno quando i due arrestati avrebbero inseguito in auto le vittime speronando la loro vettura. Una volta bloccata, danneggiando altre due automobili in sosta, l’avrebbero colpita ripetutamente con calci e oggetti contundenti riuscendo infine a sfondare un finestrino e infierire sugli occupanti, portati poi in ospedale per lesioni guaribili in 8 e 15 giorni. Le vittime avevano sporto denuncia la notte stessa. I giovani arrestati sono ora nel carcere di Marino del Tronto.