Ferrovie turistiche anche nell’Agrigentino, soddisfatta Maria Iacono (Pd)

ferrovie turistiche
Maria Iacono (Pd) nell’ex stazione ferroviaria di Cattolica Eraclea

La deputata nazionale del Partito democratico, Maria Iacono, saluta con favore la notizia, diramata dalla Fondazione Ferrovie dello Stato, diretta da Luigi Cantamessa, della volontà di valorizzare quattro linee ferroviarie che finalmente vengono definite ferrovie turistiche.
“Si tratta – ha detto Maria Iacono che, tra l’altro lo scorso giugno, è stata la prima firmataria di una proposta di legge per l’istituzione delle Ferrovie Turistiche nel territorio della Repubblica – dell’avvio di un processo straordinario che consentirà a quattro territori ricchi di storia e tradizione di poter sviluppare l’economia turistica.

Ferrovie turistiche in Sicilia, intervento della parlamentare Maria Iacono (Pd)

Oltre a salvare materialmente le linee ferroviarie in oggetto dall’abbandono, la Fondazione FS sta anche programmando un piano di treni storici ed è da apprezzare, in un quadro di profonda crisi economica, il tentativo di rilancio e valorizzazione di questi percorsi operato con coraggio da Fondazione Ferrovie dello Stato.
L’iter parlamentare della legge per le Ferrovie Turistiche – ha aggiunto Maria Iacono – va avanti in piena sintonia con l’azienda ferroviaria. L’obiettivo è quello di valorizzare quante più aree ferroviarie e percorsi storici possibili.
La riattivazione della Ferrovia della Valle dei Templi di Agrigento, adesso finalmente intesa come ferrovia turistica, è il più grande risultato ottenuto nell’ottica di valorizzare a pieno la fruizione del parco archeologico e di creare nuove condizioni di sviluppo economico”, ha concluso Maria Iacono.

Segui Comunicalo.it anche su Google+