Sanità in Sicilia, Firetto contro Crocetta: “Perde tempo su nomine manager”



firettoco“Appare evidente che il Governo Regionale stia prendendo e perdendo tempo sulle nomine nella Sanità, al solo scopo di barcamenarsi tra improbabili equilibri politici che riflettono la caduta di credibilità dell’intero esecutivo regionale”. E’ questo un passo dell’Interrogazione parlamentare del capogruppo Udc all’Ars Lillo Firetto, componente della Commissione Sanità, che ha rivolto nelle ultime ore all’assessore Regionale per la Salute rimarcando come nonostante la Commissione di “esperti” abbia da tempo completato la selezione dei super manager ai quali affidare la direzione delle Aziende sanitarie provinciali, a tutt’oggi le stesse continuino ad essere rette da Commissari Straordinari. “Questa perdurante omissione – continua Lillo Firetto – da un canto provoca rilevanti conseguenze per i cittadini, ai quali vengono negate risposte adeguate alla loro domanda di salute e di prevenzione, e dall’altro determinano l’impossibilità di progettare azione di tutela della salute individuale e pubblica coordinate con obiettivi di medio-lungo periodo, il cui perseguimento può essere garantito soltanto da una stabilità delle funzioni direzionali”.