Perquisizioni a Cattolica Eraclea, denunciato respinge le accuse



carabinieri2014Sostiene di non aver violato nessuna misura imposta dall’autorità di pubblica sicurezza (quella di stare a casa dalle 20 alle 7) e inoltre che i circa 2,5 grammi di hashish di cui gli contestano il possesso per uso personale non sono stati trovati a casa sua, ma fuori casa in strada.
Così si difende G. B., 25 anni, di Cattolica Eraclea, assistito dall’avvocato Pietro Piro, segnalato ieri dai carabinieri della locale stazione alla Prefettura di Agrigento per uso personale di stupefacenti e denunciato alla Procura della Repubblica per violazione degli obblighi imposti dall’autorità di pubblica sicurezza.
La denuncia per violazione degli obblighi imposti dall’autorità di pubblica sicurezza è scattata ieri a margine di una raffica di perquisizioni che ha coinvolto anche altre persone.