Preleva 230mila euro da conto cugino omonimo, agrigentino condannato per truffa

tribunaleLa Corte d’Appello ha confermato la condanna a 2 anni e 6 mesi di reclusione per l’impiegato comunale Gerlando Dalli Cardillo, 54 anni, accusato di avere prelevato, ripetutamente, i soldi del conto corrente del cugino omonimo, portandogli via 230 mila euro. Dalli Cardillo, il 18 marzo del 2011, venne arrestato dalla Squadra Mobile con le accuse di truffa e sostituzione di persona. Il cugino si e’ costituito in giudizio. La sentenza di primo grado, con il rito abbreviato, venne emessa il 4 ottobre del 2012 dal gup Ottavio Mosti. (ANSA)