Cattolica Eraclea, cerimonia fi gemellaggio con Veaux en Amienois

Il presidente della Pro Loco di Cattolica Eraclea Spoto e il segretario Rizzuto
Il presidente della Pro Loco di Cattolica Eraclea Spoto e il segretario Rizzuto

La Pro Loco di Cattolica Eraclea inaugura la sede e nel contempo realizza un gemellaggio italo-francese con scopi turistici, economici e anche culturali. La manifestazione si svolgerà nella giornata di domenica 20 luglio prossimo, ma la delegazione di alcuni amministratori comunali della Francia arriverà ad Eraclea Minoa il 17 luglio.


Ne ha dato notizia in questi giorni Giacomo Spoto, il presidente della Pro Loco Città di Cattolica Eraclea, il quale taglierà il nastro dei nuovi locali del sodalizio che sono ubicati accanto alla chiesa del Purgatorio, nella centrale piazza Roma, e che sono stati messi a disposizione per la libera fruizione dall’arciprete don Nino Giarraputo che, nominato socio onorario, ha offerto la sua collaborazione in qualità di assistente spirituale dell’associazione.
Alla cerimonia sarà presente Daniele Leleu che, sindaco di Veaux en Amienois, cittadina del dipartimento della Somme nella regione della Picardie, a circa un buon centinaio di chilometri di Parigi, arriverà la prossima settimana con una delegazione di colleghi, funzionari ed amici per intraprendere un rapporto di gemellaggio non solo con la Pro Loco, ma anche con l’amministrazione comunale, dato che il sindaco Nicola Termine nell’incontro cattolicese di circa un anno fa aveva offerto la sua collaborazione.
“Vogliamo approfondire i rapporti con la comunità d’oltr’Alpe grazie alla disponibilità dell’amico Girolamo Rizzuto che conosce i francesi – ci dice Giacomo Spoto – per incrementare il turismo e la cultura tra le due collettività. Valuteremo la possibilità che una delegazione della Pro Loco cattolicese, con i rappresentanti della civica amministrazione, possa recarsi nel prossimo settembre in Francia per ricambiare la visita”.
Enzo Minio