Lavoro in Sicilia, Uil: “Sbloccare Cig in deroga per 265 mln”



protesta palermoLe rassicurazioni del Governo regionale sulla disponibilità dei fondi destinati in Sicilia per la cassa integrazione in deroga sono “positive”, ma adesso occorre “sbloccare le pratiche e garantire i soldi a lavoratori e imprese”. Lo dice Pino Franchina, della Uil Sicilia, al termine dell’incontro sugli ammortizzatori sociali, tenutosi oggi alla presidenza della Regione fra Cgil Cisl Uil e il capo gabinetto Gianni Silva. Dal vertice è emerso che le istanze presentate ammontano a 265 milioni. Secondo il leader sindacale solo grazie alle “sollecitazioni” delle parte sociali si è riusciti ad ottenere il risultato di “utilizzare 240 milioni del Fondo sociale europeo per dare risposte all’emergenze siciliane”. “Queste risorse sono state già presentate come istanze al Comitato di sorveglianza. Adesso si attende il completamento della procedura e il conseguente via libera da parte dell’Unione europea. Bisogna però – conclude Franchina – che si acceleri al massimo. L’incertezza dei fondi sino ad oggi ha solo contribuito alla chiusura di molte aziende e all’aumento vertiginoso della mobilità. Per questo chiediamo immediate risposte”. (Adnkronos)