Renzi: “Ue non si chiuda in proprie frontiere, più peso all’Africa”



Il premier Matteo Renzi a Lampedusa con il sindaco Giusi Nicolini
Il premier Matteo Renzi a Lampedusa con il sindaco Giusi Nicolini

L’Europa non può rinchiudersi nelle proprie frontiere, deve dare più peso all’Africa. Così il presidente del Consiglio Matteo Renzi inaugurando al Parlamento europeo di Strasburgo il semestre italiano di guida dell’Unione europea.
“L’Europa è il luogo del futuro se abbiamo il coraggio di metterci in gioco adesso, che l’Europa deve tornare a essere una frontiera”, ha detto il premier. “Lo è fisicamente, geograficamente, tutti i giorni. E’ una frontiera anche perché se guardiamo la cartina geografica vediamo il paese che ha il maggior numero di chilometri di coste, siamo geograficamente per forza una frontiera. Questo ci pone molti problemi, ne sappiamo qualcosa noi in Italia in quiesto momento, quando le difficoltà in Libia, non genericamente in Nord Africa ma in Libia, stanno portando a una serie di stragi nel nostro Mediterraneo, mare nostrum per i latini, ai quali cerchiamo di far fronte con operazioni condivise dai capi di governo e dalla Comissione e riusciremo a far fronte in modo più deciso con Frontex Plus fronte. Ma non è solo l’immigrazione, proviamo a rovesciare l’approccio: l’Africa deve vedere un protagoniasmo maggiore dell’Europa, non solo investimenti d’azienda, il tentativo andare ad affrontare la questione energetica, ma anche nella dimensione umana: voi – ha detto Renzi ai parlamentari – rappresentate, quale vertigine, un faro di cività, la globalizzazione della civilizzazione”.


“Se di fronte a una donna, Asia Bibi, che è ferma in carcere da quattro anni perché cristiana non c’è l’Europa che non si indigna vuol dire che non stiamo rispondendo al nostro destino, se di fronte alle ragzze rapite in Nigeria da un gruppo fondamentalista perché educate ai valori occidentali, se non c’è la vostra, la nostra reazione non possiamo definirci degni della grande responsabilità che abbiamo, se di fronte a donna, Myriam, che partorisce in cacere o alle ragazze del Medio Oriente, se diciamo solo slogan vuoti o parole retoriche e continuamo a rinchiuderci nelle nostre frontiere anziché riaffermare i nostri valori – ha detto Renzi – perderemo la capacità di essere politici europei”. (TMnews)