Cattolica Eraclea: campo sportivo disastrato, l’opposizione chiede interventi

I ragazzi e il capogruppo dell'opposizione Orietta Amato al campo sportivo mostrano i buchi nella rete da calcio.
I ragazzi e il capogruppo dell’opposizione Orietta Amato al campo sportivo mostrano i buchi nella rete da calcio.

CATTOLICA ERACLEA. L’inagibilità della tribuna, che non ha consentito ai tifosi di vedere le ultime partite del campionato di prima categoria, sembra l’ultimo dei problemi. Il campo sportivo di Cattolica Eraclea fa acqua da tutte le parti. Le reti delle porte dei campi di calcio e di calcetto sono bucate. Così come buchi ovunque spuntano nella rete metallica di recinzione del campetto. Le erbacce crescono a dismisura ovunque, aumentando i rischi di carattere igienico-sanitario in un luogo molto frequentato anche dai ragazzini. Il campo di tennis con l’erbetta sintetica è diventato un tappeto di catrame e cemento mal ridotto e non si sa che fine farà. Rotti anche i vetri degli spogliatoi, resta inagibile la palestra. Non è chiara la situazione degli spogliatoi. Tutto questo mentre oggi inizia il torneo di calcetto under 13, e così baby calciatori, grazie all’aiuto di alcuni volontari, si sono dati da fare per riparare alcuni buchi e fare un po’ di pulizia di erbacce per tentare di dare un minimo di decoro in occasione della manifestazione sportiva.


“Sia al sindaco Nicolò Termine, sia al vice sindaco e assessore allo Sport Gaetano Broccia abbiamo chiesto più volte interventi urgenti ma senza risultato”, spiegano alcuni ragazzi al campo sportivo. A sostenere le richieste dei ragazzi dopo l’ennesima segnalazione è il capogruppo consiliare dell’opposizione Orietta Amato che ha annunciato la presentazione di un’interrogazione al sindaco. “Lo sport attività indispensabile, a tutte le età, per il benessere del corpo e della mente, l’unico vostro pensiero politico – ha detto Orietta Amato nei giorni scorsi intervenendo in consiglio comunale – è stato quello dell’autotutela, con la revoca all’Asd Cattolica Eraclea dell’affidamento del campo sportivo e da quel momento viene abbandonato all’incuria e privo della più elementare manutenzione ordinaria”.