Cattolica Eraclea, lite tra fratelli finisce a bastonate: “Motivi economici”

carabinieri2014
 Ci sarebbero “motivi economici” dietro l’aggressione che si è verificata nella tarda mattinata di giovedì in via Oreto. Un quarantenne è finito al pronto soccorso dell’ospedale di Ribera: avrebbe riportato una brutta ferita alla testa. Le sue condizioni non sarebbero però gravi. Un altro uomo, il fratello, è stato denunciato dai carabinieri alla Procura della Repubblica. Entrambi si sono denunciati a vicenda, coinvolte altre tre persone, tra cui una donna.
Sembra  che fra i due fratelli – secondo le ricostruzioni investigative dei carabinieri della stazione di Cattolica Eraclea guidati dal maresciallo Liborio Riggi – non corresse buon sangue già da diverso tempo. In via Oreto, l’incontro e quindi l’aggressione di uno contro l’altro. La persona che è stata deferita – sempre secondo le ricostruzioni dei carabinieri – sarebbe stata trovata in possesso di un manganello di ferro, un arnese che avrebbe scaraventato contro l’altro. Il ferito, con un’autoambulanza del 118, è stato portato in ospedale, mentre l’altro cattolicese è stato sentito, per ore, dai militari dell’Arma. Le indagini sono naturalmente ancora in corso da parte dei carabinieri. C’è da accertare, infatti, se i due si fossero dati o meno un appuntamento in via Oreto, magari per chiarire la “faccenda” o se invece l’incontro sia stato fortuito. Da chiarire, con esattezza, anche i “motivi economici” che avrebbero fatto scatenare il litigio e dunque l’aggressione che ha ferito, e mandato in ospedale, il quarantenne. Da chiarire anche il ruolo delle altre persone denunciate.