Raffadali, oggi i funerali di Giacomo Di Benedetto: pellegrinaggio alla camera ardente

Giacomo Di Benedetto con Massimo D’Alema e Angelo Capodicasa 


 

Un vero e proprio pellegrinaggio mesto e incessante. Centinaia di amici, conoscenti e semplici cittadini stanno rendendo omaggio al sindaco di Raffadali (Agrigento), Giacomo Di Benedetto, stroncato sabato da un infarto. La camera ardente è stata allestita presso l’auditorium della biblioteca comunale. Ai funerali, che saranno celebrati nel pomeriggio alle 17 nella Chiesa Madre, saranno presenti, tra gli altri, il governatore siciliano, Rosario Crocetta, il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone, e il segretario regionale del Pd, Fausto Raciti.

“Raccogliendo la spontanea partecipazione dei cittadini, degli amministratori e degli esponenti delle diverse forze politiche – ha dichiarato il vice sindaco Mirella Iacono Manno all’Adnkronos – la giunta intende manifestare in modo tangibile e solenne il dolore del paese per questa grave perdita che l’ha profondamente colpita. Invitiamo quanti lo desiderano, cittadini, organizzazioni sociali, culturali e produttive di Raffadali, ad esprimere, in forma autonoma, il cordoglio ai familiari del nostro sindaco, uomo di grande spessore culturale e umano. E per oggii, a partire dalle ore 12, invitiamo alla sospensione dell’attività lavorativa. Ci stringiamo con grande affetto e vicinanza ai familiari del nostro sindaco e in particolare alla moglie Ester in questo particolar momento di sofferenza”. Decisa anche la sospensione di tutti i festeggiamenti in onore della Madonna degli Infermi in programma in questo fine settimana a Raffadali e di tutte le iniziative collaterali.