Sblocca Italia del Governo Renzi, Alfano: ecco i fondi per la Sicilia

prima pietra 640
Alfano e la prima pietra sulla Ss 640
Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi e del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi, ha approvato il decreto legge contenente misure urgenti per l’apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l’emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive.
“Lo sblocco di 5 miliardi di euro, di cui 2,5 da subito disponibili, per l’asse ferroviario Palermo-Catania-Messina; la definitiva assegnazione all’Anas di 45,5 milioni per il completamento dell’Agrigento-Caltanissetta, l’attribuzione prioritaria al completamento della rete della Circumetnea, nonché il finanziamento del tratto Stazione-Piazza della Libertà della metropolitana di Palermo sono straordinari risultati che si innestano nel processo di infrastrutturazione che il Ncd porta avanti come obiettivo principale per il rilancio dell’economia e dell’occupazione in Sicilia”. A dirlo è il presidente di Ncd, Angelino Alfano, esprimendo “soddisfazione” per i risultati conseguiti “grazie all’impegno del ministro Maurizio Lupi e del Ncd” nel Consiglio dei Ministri che ha varato il decreto ‘Sblocca Italia’. All’interno del provvedimento è prevista una serie di misure per l’apertura dei cantieri e la realizzazione di opere pubbliche in tutto il Paese. Alfano, inoltre, aggiunge che “tutte queste risorse finalmente sbloccate saranno subito messe a disposizione delle imprese impegnate nei vari cantieri per consentire il completamento di importanti arterie di comunicazione regionale di cui la Sicilia si avvarrà per essere sempre più competitiva”.
“Finalmente il completamento della Agrigento-Caltanissetta é realtà. Grazie al Nuovo Centrodestra e al grande impegno del ministro degli Interni, Angelino Alfano, é stato possibile nel decreto ‘Sblocca Italia’ assegnare definitivamente all’Anas il totale dei fondi necessari per il compimento dell’opera. Un’opera attesa da tempo, di fondamentale importanza per cittadini e operatori economici di tutta la provincia di Agrigento. Un atto non scontato da parte del governo che dimostra non solo il peso di Ncd all’interno dell’esecutivo ma il costante impegno del ministro Alfano per la provincia di Agrigento. Così si sblocca l’Italia e la Sicilia”. Lo dichiara Nino Bosco, deputato siciliano di Nuovo Centrodestra.
“Il decreto Sblocca Italia contiene una serie di disposizioni che daranno una scossa al Paese e respiro all’economia del Sud”. Così il deputato del Nuovo Centrodestra Vincenzo Garofalo. “Ottimo il risultato raggiunto per il Sud con l’assegnazione, tra l’altro, all’Anas di 45,5 milioni per il completamento della Agrigento – Caltanissetta. Interventi che daranno una spinta propulsiva alla Sicilia per colmare il gap infrastrutturale con il Nord del Paese. Questa – conclude Garofalo – è la strada giusta per dare speranza al Paese. Questa è l’Italia in movimento che vogliamo vedere”.