Mafia: agguato nell’Agrigentino, un ferito, indaga la polizia




POLIZIALa polizia di Palma di Montechiaro (Agrigento) sta indagando sull’agguato a Epifanio Cammarata, 33 anni, palmese noto alle forze dell’ordine, verso cui ignoti hanno sparato tre colpi di pistola. Per gli investigatori si tratta di un regolamento di conti in ambito mafioso. L’uomo, che gia’ due mesi fa era scampato ad un altro agguato, stava percorrendo, a bordo della sua Mercedes, una strada in contrada Ciccobriglio, tra Naro e Palma di Montechiaro quando qualcuno, che era nascosto in mezzo alla vegetazione ha infranto il parabrezza dell’auto tirando un grosso sasso.
Cammarata sarebbe subito sceso dall’abitacolo e a quel punto i killer, almeno due, gli hanno sparato. Tre proiettili sono andati a “segno”, colpendo l’uomo due volte al braccio, perforandolo, e all’inguine. Un quarto colpo si e’ conficcato nella carrozzeria. Scattato l’allarme sul posto sono intervenuti i poliziotti del Commissariato di Palma di Montechiaro e i carabinieri di Licata. Intanto il palmese e’ stato soccorso e trasportato con un’ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale San Giacomo d’Altopasso di Licata, dove e’ stato medicato. Da quanto si e’ appreso le sue condizioni non sarebbero gravi, anche se i medici avrebbero deciso di sottoporlo ad un intervento chirurgico. Gli investigatori coordinati dalla Procura della Repubblica di Agrigento, hanno gia’ sentito il giovane palmese, che ha preferito trincerarsi dietro al silenzio. (AGI)